Quando la smetteremo con Trump? Forse alle prossime elezioni, quando cambierà di nuovo il presidente degli Stati Uniti. Per ora, tuttavia, c’è chi si diverte troppo a diffondere notizie false sull’attuale presidente e, tra i primi, ci sono i simpatici amici di ‘fattoquotidaino’. Il sito diffonde ripetutamente notizie false. Stavolta, secondo gli autori di ‘fattoquotidaino’, Trump avrebbe legalizzato l’uso della marijuana in America. Ecco l’articolo:

Trump: “Pronti a legalizzare la marijuana in America”

Non smette di far parlare di sé il neo-presidente americano Donald Trump. Il tycoon, infatti, in una lunga conferenza tenuta alla casa Bianca ha parlato dell’importanza di legalizzare le droghe leggere come accade in Olanda da moltissimo tempo: “Si tratta di una battaglia di civiltà, importante per un popolo all’avanguardia come il nostro. Voglio tornare a far grande l’America e questo sogno si realizza passo dopo passo, togliendo ossigeno alla criminalità che gestisce il traffico illegale della marijuana, che, secondo gli esperti, ogni anno registra circa 2 miliardi e mezzo di dollari di incassi”. Parole dirette e forti, quelle del presidente, che lasciano tutti di sassi, soprattutto perché una proposta come questa arriva proprio da lui, ritenuto, a questo punto forte a torto, il presidente più conservatore di sempre per gli Stati Uniti.

La scelta trumpiana è stata commentata anche dal nostro autorevole Aldo Culullo che così ha commentato il fatto: “Mi sembra che ancora una volta, Trump si rivolga ai ceti emarginati, ai più poveri, questa volta facendolo in grande stile creando una sorta di ‘decreto legalizzativo’, che, come la scorsa volta creerà forti problemi da un lato ma grossissime soddisfazioni dall’altro. Un servizio che potrebbe fare del bene a tutti, quindi. La legge verrà ratificata in questi giorni dal tycoon. Altro grande passo per la fine dell’Occidente o sacrosanto diritto di progresso? Fatecelo sapere nei commenti, la questione è spinosa e come spesso accade si è molto molto confusi.

Molto simpatici gli autori del noto sito nell’inventare nomi a caso, come quello dell’autorevole Aldo Cucullo. Chi sarebbe? E poi… per ‘decreto legalizzativo’ cosa s’intende? Ci fermiamo qui per non rigirare il dito nella piaga. 

IL RESPONSO DI BUFALE VIRALI: BUFALA VERIFICATA