Una notizia che ha creato subbuglio in rete quella secondo cui a Bologna sarebbe stato aperto il primo supermercato che vende carne di cane, e che il prodotto in questione sia addirittura andato a ruba.

Ecco cosa si legge nel testo della notizia lanciata da LaNozione.com e rilanciata da Last-Webs.com:

supermercato che vende carne di caneHa creato un vero e proprio subbuglio, a Bologna, la decisione di un nota catena di supermercati cinesi di commercializzare la carne di cane. Da questa mattina numerosi sit-in di protesta di animalisti imperversano davanti al suddetto supermercato, gestito da alcuni ristoratori cinesi. Ma la cosa più incredibile è che, da quando è venduta questa carne nel supermercato, sarebbe aumentato il numero di clienti italiani. Sarebbero in molti, infatti, gli italiani che hanno voluto provare, e hanno anche apprezzato questo tipo di carne.

Parla il signor Paolo: “Io non amo gli animali, non mi importa proprio nulla. Penso si debba provare ogni cosa commestibile. Se ci fosse la guerra, vorrei vederli tutti questi fricchettoni comunisti mangiarsi pure i loro figli! In ogni caso devo dire che la carne di cane è squisita, e questo mi farà apprezzare di più il labrador dei vicini.

Sono in molti a domandarsi se sia giusto o meno, visto che nella nostra cultura il cane non è considerato affatto cibo, bensì un fedele amico e aiutante, in grado di dare una mano nella vita quotidiana di ogni giorno. Nel frattempo questa cucina orientale, almeno a Bologna sta spopolando, e i cani iniziano ad essere visti sotto una più gustosa veste.

No, non esiste a Bologna un supermercato che vende carne di cane

Sembra incredibile ma qualcuno ci è cascato, quindi è nostro dovere chiarire che non esiste un supermercato che vende carne di cane. Né a Bologna né in qualsiasi supermercato d’Italia.

Se volete essere certi che si tratti di una bufala andate a leggervi attentamente il footer del sito LaNozione.com, che recita:

Lanozione.com NON è contraddistinto da una testata e viene aggiornato senza alcuna periodicità regolare. Esso NON costituisce “prodotto editoriale” ai sensi e per gli effetti della legge 7 marzo 2001, n. 62, né si applicano allo stesso le disposizioni previste per la stampa, ivi incluse le norme di cui alla legge 8 febbraio 1948, n. 47. Lanozione.com è un sito satirico e quindi alcuni articoli contenuti in esso non corrispondono alla veridicità dei fatti. La redazione non intende minimamente offendere nessuno.

Tra l’altro, la foto che appare in entrambi gli articoli con le teste di cane mozzate e incellophanate è già stata riproposta più volte in bufale simili che parlavano dell’importazione a Prato di carne di cane da parte di immigrati cinesi che ne andrebbero ghiotti…

IL RESPONSO DI BUFALEVIRALI: BUFALA VERIFICATA