Avete già letto della pistola di benzina con la siringa infetta nascosta? C’è un post su Facebook che sta facendo il giro del web. La gente ci casca, ci casca eccome. Il post è anche abbastanza allarmante, il messaggio infatti mette i brividi: “Attenzione, questa è la nuova bastardata che stanno facendo in giro nelle stazioni di servizio. Mettono delle siringhe infette da HIV nella pistola del carburante. Fatte attenzione e fate girare”.

Siringa infetta di Hiv

Mette i brividi non solo per il contenuto, ma anche e soprattutto per la forma con cui viene espresso. Il post è diventato virale in poco tempo. Sì, nonostante gli errori ortografici imbarazzanti. Tant’è che ha generato panico tra gli utenti dei social network ed un tam-tam in tutta Italia. Potete però stare tranquilli: si tratta di una bufala, molto virale, perché specula sulla paura di un contagio o di pandemie mondiali, molto diffuse in rete, ma creata soltanto per generare panico. La notizia risale a molto tempo fa. Fu messa in circolo il 31 maggio scorso su un sito americano. Già all’epoca, un sito di debunking, Snopes, ne accertò la natura di bufala e l’infondatezza della notizia. La foto sarebbe stata scattata negli USA da Jose Medina, come racconta Fox 11, per documentare il fatto di essere rimasto ferito durante un rifornimento di benzina. Le indagini sarebbero ancora in corso su quanto accaduto. Intanto, però, il post è diventato virale ed ha seguito strade del tutto estranee al contesto nel quale è stato realizzato. Insomma, continuate ad usare i self service: non contrarrete l’HIV.

IL RESPONSO DI BUFALE VIRALI: BUFALA VERIFICATA