Si tratta di una bufala fatta anche discretamente male, ma che è diventata virale per il fatto che la gente tende a condividere post e/o immagini e/o contenuti di ogni tipo senza spesso riflettere alle veridicità di quanto letto.

Nel caso specifico, la bufala riguarda un’immagine che ha fatto il giro del web, con l’immagine di una patente sormontata da un testo sgrammaticato e discretamente ‘gentista’: “Mentre eravamo tutti distratti dalla tragedia del terremoto, proprio ieri il Senato ha approvato – con ben 303 voti a favore e solo 116 contrari – la modifica all’art. 126 ter del cod. della strada, che prevede l’ottenimento della patente GRATIS per TUTTI GLI IMMIGRATI che la richiedono, e con ben 30 punti iniziali anziché 20 come a NOI ITALIANI !”

Andiamo quindi con ordine, analizzando gli elementi inseriti in questo testo:

– la distrazione delle persone a causa del terremoto: inserendo questo elemento sensazionalista, si fa leva sulla emotività di tutti noi, fortemente colpiti dal dramma del sisma in Centro Italia.

– l’approvazione della legge da parte del Senato: basterebbe avere fatto le scuole elementari per fare un semplice calcolo. Sommando i 303 voti favorevoli e i 116 contrari si arriva a 419 senatori. Basterebbe una semplice ricerca, quindi, per verificare che i senatori sono decisamente di meno (315 quelli elettivi).

– la modifica dell’art.126 ter del cod. della strada: anche in questo caso basterebbe una semplice ricerca per vedere che non esiste alcun art. 126 ter. Al limite, esiste l’articolo 126 bis, che parla della patente a punti. E anche in questo caso, se approfondissimo, vedremmo che non esiste la possibilità che qualcuno parta con 30 punti: anche quella dei 30 punti agli immigrati rappresenta una ottima strategia per indignare.

Ma prima di indignarci sarebbe il caso facessimo sempre le ricerche del caso.

Il responso di BufaleVirali: bufala verificata