Ecco la nuova chicca della pagina TzeTze, nota agli utenti social per quei messaggi del tipo “condividi se sei d’accordo / se sei incazzato”. Stavolta, il tentativo è quello di far passare Papa Francesco per anti-cristiano e pro-Islam. Insomma, basta rifletterci un attimo e chiedersi: il Capo dello Stato Vaticano, potrebbe mai esprimersi con queste parole in merito alla presenza dei crocifissi nelle scuole? Purtroppo, il web è pieno di notizie sui crocifissi nelle scuole. Molto facile incappare in una notizia falsa.

Papa Francesco non ha mai pronunciato quelle parole

Nessuna fonte è in grado di confermare il messaggio che TzeTze attribuisce a Papa Bergoglio, considerando che il Papa intende il crocifisso come un’identità dei fedeli. L’immagine, messa su ad arte, è dunque una bufala. Siamo ancora una volta di fronte ad un tentativo riuscito di aizzare il popolo dei social. Non cascateci così facilmente, per favore! Basta leggere con attenzione le parole trascritte sulle immagini. Spesso, sono evidentemente campate in aria ed è facile riconoscerle. Talvolta, basterebbe riflettere prima di fiondarsi a commentare. Facile, troppo facile usare la tastiera e sparare fango su chiunque. Usando il cervello, magari, talvolta si possono evitare scivoloni imbarazzanti.

IL RESPONSO DI BUFALE VIRALI: BUFALA VERIFICATA