I nostri lettori ci segnalano un articolo pubblicato da sputtaniamotutti.com, un sito che diffonde abitualmente notizie false. Questa volta parliamo del popolo degli Hunza, che a quanto pare, è composto da persone che vivono fino a 140 anni, non conoscono il cancro e partoriscono a 65 anni. Con un titolo ad hoc, la notizia può attirare l’attenzione di diversi utenti dei social. Intanto, ecco il contenuto dell’articolo:

Gli Hunza: vivono fino a 150 anni, non conoscono il cancro, e partoriscono a 65 anni. Ecco come si nutre la popolazione più longeva al mondo

Gli Hunza p sono una piccola popolazione che vive nella parte settentrionale del Pakistan.Hunzas. Si ritiene sia la popolazione più sana e più longeva al mondo; secondo una statistia sono le persone felici sulla terra e non conoscono il cancro. Sono soliti fare il bagno in acqua fredda e danno alla luce bambini anche all’ età di 65 anni.

Il chirurgo britannico Dr. Robert McCarrison. Scrivendo nella AMA Journal ha riferito:
“Nel popolo Hunza non si conoscono casi di cancro. Hanno un abbondante raccolto di albicocche. Li asciugano al sole ed lo utilizzano in gran parte come loro cibo “.

Non consumano prodotti alimentari importati, seminano e raccolgono il proprio cibo. Hunzas consumano sempre frutta e verdura cruda, albicocche secche, noci, diversi tipi di cereali come il grano saraceno, miglio e orzo, latte, uova, legumi e raramente formaggio. Non fanno mai spuntini.

Il popolo Hunza mangia un poco e cammina tutto il giorno.

Come da tradizione, gli Hunza non mangiano nulla per un periodo di 2 a 4 mesi. In quel periodo, bevono solo succo di albicocca secca. Questo periodo viene chiamato “Primavera di fame”.
Il popolo Hunza digiuna nel periodo in cui i frutti non sono maturi per il raccolto.
Gli esperti medici affermano che questo periodo di digiuno e la loro dieta è il motivo per cui vivono così a lungo e hanno una vita sana. Si ritiene che probabilmente le elevate quantità di albicocche sono il motivo per cui non soffrono di tumore e / o di cancro. I semi di albicocca contengono la vitamina B-17, noto e potente agente anti-cancro.

Si racconta che alcune persone Hunza abbiano vissuto fino a 150 anni. Grazie allo stile di vita sano e ad una dieta sana hanno un aspetto sempre più giovane e le loro donne riescono partorire a 65 anni di età.

In una storia pubblicata nel 1984 si raccontava dell’arrivo a Londra di un certo Abdul Mbundu. L’uomo, proveniente dal popolo Hunza, arrivato a Londra, ha stupito gli addetti alla sicurezza in aeroporto quando ha mostrato le sue carte riportavano la data di nascita nel 1832.

Gli esperti in un congresso nazionale sul cancro svoltosi a Parigi nel mese di agosto del 1977, riferirono che i dati della “geocancerology” (una scienza che studia il cancro nelle diverse regioni del mondo) mostrano una completa assenza di cancro solo nella Valle di Hunza.

Nonostante fossimo certi che si trattasse di una notizia priva di fondamento, siamo andati a verificare su Google. Ecco quanto abbiamo trovato:

Fatto sta che un generale britannico, verso la fine del 1800, visitando la zona riportò che gli abitanti gli sembravano particolarmente anziani, ma senza dire altro (in questo caso è importante sottolineare che alla fine dell’800 un uomo sopra i 50 anni era già considerato un anziano). La leggenda si è tramandata di generazione in generazione fino ad arrivare ai giorni nostri. La notizia resta comunque priva di fondamento.

IL RESPONSO DI BUFALE VIRALI: BUFALA VERIFICATA