Il primo luglio Vasco Rossi ha tenuto a Modena un incredibile concerto che ha chiamato a raccolta più di 200 mila fan. L’evento è stato trasmesso in diretta in televisione e al cinema, l’indomani ha cominciato a fare il giro del web uno screen molto particolare. Ve lo mostriamo:

Una lista di oggetti smarriti davvero assurda, ripresa da testate accreditate come Il Giornale e Il Messaggero. E’ sempre assente però la fonte della notizia e Tgcom24 ha fatto sapere che “in realtà da controlli incrociati pare che la società incaricata di ripulire il parco Ferrari dopo il mega evento di sabato non abbia trovato oggetti così particolari. Una notizia quindi sensazionalistica che ha presto fatto il giro della Rete apparendo tanto più credibile in virtù della grandezza del raduno modenese. Niente di tutto questo. Lattine, bottiglie e qualche oggetto smarrito, ma, a quanto si sa, nessuno che abbia pensato di portarsi al concerto la statua di Padre Pio”.

A smentire la bufala è lo stesso Comune di Modena alla redazione de La Stampa, affermando che nessuno degli oggetti elencati è stato rinvenuto. I dati reali sono diversi: più di 100 le tonnellate di rifiuti raccolte con oltre 160 persone e un centinaio di mezzi al lavoro dalle primissime ore di domenica solo al parco Ferrari e nelle aree adiacenti. E sono stati potenziati anche tutti i servizi di raccolta e spazzamento in centro storico. Sempre domenica sono stati svuotati e rimossi tutti i contenitori: oltre 360 cassonetti da 1.700 litri (di cui 160 agli ingressi), 50 contenitori carrellati da 120 litri e 600 contenitori in cartone da 100 litri.

Una bufala creata appositamente dunque per sfruttare il grandissimo seguito dell’evento e l’ottima indicizzazione del concerto sul web. Mettiamoci pure che tanti italiani non apprezzano Vasco Rossi e la notizia virale è servita.

IL RESPONSO DI BUFALE VIRALI: BUFALA VERIFICATA