La notizia che il festival di Sanremo sarà condotto quest’anno da due big della televisione italiana come Carlo Conti e Maria De Filippi ha fatto scalpore e reso felici i fan della dominatrice del palinsesto Mediaset. Durante la conferenza stampa che annunciava la partecipazione della conduttrice al festival della musica italiana, Carlo Conti per diradare i dubbi e le polemiche riguardanti le spese per l’organizzazione dell’evento ci ha tenuto a precisare che Maria ha deciso di non percepire compenso per la conduzione.

La notizia di una conduzione senza cachet ha fatto il giro dei social accrescendo ancora di più l’aura di stima che contorna la figura della De Filippi. Come questo fatto si sia trasformato in una altra notizia è un meccanismo i cui ingranaggi non sono conosciuti: qualche ora dopo l’annuncio di Carlo Conti si è diffusa l’idea che il compenso destinato a Maria De Filippi sarebbe stato versato alle popolazioni terremotate, l’origine di questa presunta opera benefica proviene da un forum chiamato ‘Lapanchinadimariella‘ dove un utente ha postato un immagine della conduttrice con questa didascalia:

ONORE ALLA REGINA DELLA TV ITALIANA! ??
Maria De Filippi ha accettato la conduzione del festival di Sanremo senza percepire alcun compenso! Il denaro sarà devoluto alle popolazioni colpite dal terremoto!!! ?”

Si tratta ovviamente di una notizia falsa, o perlomeno non confermata da nessuno dei protagonisti della vicenda. Sul sito dell’ufficio stampa della Rai, infatti, è possibile trovare una nota in cui si specifica sia che il conduttore Carlo Conti non percepisce un cachet separato dal contratto che già ha in essere con l’emittente televisiva statale sia che dentro il festival ci sarà uno spazio dedicato alla raccolta fondi per le popolazioni terremotate:

“In merito alle indiscrezioni che circolano su organi di stampa e in rete sulla cifra percepita da Carlo Conti per il Festival di Sanremo, si precisa che il compenso lordo dell’artista, uno dei volti di punta dell’azienda, non è legato al singolo evento ma inserito in un contratto di esclusiva che comprende la conduzione, la direzione artistica del Festival e di Radio Rai e la realizzazione – in qualità di autore e conduttore – di altre trasmissioni. Rai sottolinea che il Festival di Sanremo non pesa sulle risorse derivanti dal canone, ma da almeno due anni è in attivo grazie al contenimento dei costi e ad introiti pubblicitari e ricavi commerciali per un totale stimato quest’anno di 23 milioni di Euro.

Sanremo, come tutti sanno, rappresenta un veicolo di promozione a livello internazionale dell’intero sistema Paese e un motore per lo sviluppo dell’indotto, ma anche una grande occasione per dare concretezza alla missione sociale del servizio pubblico radiotelevisivo. In questa edizione del Festival, la Rai potrà ribadire il proprio impegno a sostegno delle popolazioni colpite dal sisma attraverso lo spazio che sarà dedicato al racconto della situazione del Centro Italia e la raccolta fondi della campagna di solidarietà ‘Ricominciamo dalle scuole’ “.

Non c’è traccia, dunque, di un iniziativa benefica ne da parte della conduttrice ne tanto meno dell’ organizzazione del festival, che non rinuncerà ai proventi ma darà spazio alla raccolta dei contributi. L’utente del forum avrà probabilmente associato la mancanza di compenso alle popolazioni terremotate per un’associazione di pensiero distorta. In compenso Carlo Conti, durante la lunga intervista di presentazione del festival ha risposto alle polemiche sui costi facendo capire come le pubblicità li ricoprano ampiamente, e infine ha aggiunto sul suo di compenso: “Amare il prossimo è per me un comandamento importante che cerco di mettere in pratica ogni giorno. E’ più bello aiutare gli altri senza farlo sapere, senza sbandierarlo per farsi belli. Avevo già programmato di destinare una somma importante alle popolazioni colpite dal terremoto e volevo tenerlo per me, ma purtroppo queste polemiche assurde mi costringono a renderlo pubblico”.

RESPONSO DI BUFALEVIRALI: DISINFORMAZIONE