Di bufale ce ne sono tante in giro, ma quella dell’uomo-maiale ha veramente superato ogni limite. Anzi, forse non è neanche più il caso di definirla ‘notizia falsa’, ma noi di Bufalevirali.net vogliamo mettere in guardia qualche credulone che, magari, si sarà anche spaventato. Di cose strane ne accadono. Abbiamo sentito di gemelle siamesi, di bambini con due teste. Però, il bambino che ha le sembianze di un maiale ci è veramente nuovo. Il portale fattoquotidaino ne sforna una al giorno, proprio come il pane. Ecco l’articolo che riporta la notizia:

Caserta. Nato il primo bambino maiale. Gli esperti si interrogano.

Non ci si stupisce di nulla al giorno d’oggi, ma stando alle ultime che ci giungono da Caserta c’è poco da non meravigliarsi. Nell’allevamento inglese “StrangerThings” è venuto alla luce un bambino maiale, una scoperta incredibile che lasciati tutti di sasso: “Non sappiamo darci una spiegazione ” dice il medico Alvaro Porfido, casi simile non ne ricordo stando agli ultimi anni. Bisogna spingersi al 1956 per avere un riscontro in questo senso. Bene, è il caso di dirlo, siamo di fronte a miracolo, forse un uomo ha fatto sesso col maiale?” Un dubbio amletico che forse non troverà mai risposta. Il maiale dal volto umano comunque non parla, come un umano, grugnisce come un porco della sua specie. Eppure serve qualcuno che lo cuori adeguatamente e gli dedichi tutte le attenzione del caso, secondo i medici infatti, il bambino maiale , si accorge di tutto quello che gira intorno e non si sa ancora se nei prossimi mesi crescerà come bmabino o come maiale, sarà solo il fato a decretare il destino”.

E in città sono molte le persone giunte per toccare con mano la caso. Il bambino maiale ha colpito tutti gli utenti del social, tanto che nei prossimi giorni un gruppo di ricercatori misto a curiosi si ritroverà sul luogo del misfatto. E intanto impazza la porcomania, perché il comitato “Maialchild” vuole infatti, la liberazione dell’animale e la sua iscrizione alla vita umana. Ma solo il tempo ci dirà la sua identità reale.

Andiamo ad analizzare la notizia:

Innanzitutto: prima si parla di Caserta, città in provincia di Napoli. Poi di un allevamento inglese. Insomma, dove sarebbe nato questo bambino maiale?

Poi: cosa sarebbe il comitato ‘Maialchild’?

Può bastare a rendere l’idea che si tratti di una notizia evidentemente falsa? Speriamo di sì.

IL RESPONSO DI BUFALEVIRALI: BUFALA VERIFICATA