Le aggressioni da parte di immigrati verso poliziotti o controllori sono sempre terreno fertile per le bufale, ma la nostra che ci avete segnalato questa volta è tristemente vera. Questo l’articolo di Libero quotidiano che ci è stato chiesto di verificare: Un controllore delle ferrovie Trenord è stato accoltellato da un uomo di origini africane che viaggiava senza biglietto sul treno regionale Piacenza-Milano. L’aggressione è avvenuta questa mattina alle 7.30, quando il controllore si è avvicinato all’uomo chiedendogli di esibire il biglietto. Fatale un attimo di distrazione del dipendente della Trenord, accoltellato alla mano mentre stava per estrarre il blocchetto delle multe. Non appena il treno si è fermato alla stazione di Santo Stefano, in provincia di Lodi, l’africano è sceso ed è scappato. Secondo la descrizione della vittima, l’aggressore è un uomo di pelle nera: “Alto, magro, indossa un paio di jeans e una maglietta a colori vivaci”.

L’edizione de La Repubblica del 20 luglio conferma la notizia e riferisce che il tentativo di proteggere il proprio addome non è servito, finito in ospedale a Codogno. Il procuratore di Lodi Domenico Chiaro afferma: “C’è già una pista. Si tratta di un uomo estremamente pericoloso oltre che molto forte, tanto da essere riuscito ad aprire la porta di un treno in corsa per scappare. Può colpire di nuovo, per questo bisogna fermarlo al più presto”.

L’aggressore viaggiava senza biglietto e provava a nascondersi tra un vagone e l’altro per sfuggire ai controlli. Appena il controllore lo ha trovato, l’uomo ha estratto un coltello e lo ha ferito alla mano nel tentativo di colpirlo all’addome. Mentre il treno era ancora in movimento verso la stazione di Santo Stefano, l’aggressore è riuscito ad aprire le porte e si è dato alla macchia. Repubblica, ancora, riporta l’identikit fornito da diversi testimoni: “Viene descritto da diverse persone “con i capelli legati in treccine, alto, magro, con indosso un paio di jeans e una maglietta di colore rosso”. Sempre secondo i testimoni “potrebbe essere originario del Centro Africa”.

Le indagini sono ancora in corso, ma la notizia è vera e riportata anche dal Corriere della Sera.

IL RESPONSO DI BUFALE VIRALI: NOTIZIA VERA